Zucche, funghi, agrumi: in autunno contrasta i disturbi della circolazione sanguigna portando in tavola questi ed altri alimenti!

Il nostro corpo è meraviglioso anche nelle sue piccole imperfezioni, che a volte fatichiamo a comprendere fino in fondo. Eppure gli chiediamo, seppur inconsciamente, di mettersi all’opera tutti i giorni e, sì, anche di superare i suoi limiti.

Quante volte hai infatti trascorso più tempo del dovuto, in piedi o seduta? Le tue gambe avranno iniziato a inviarti piccoli ma significativi segnali, come prurito, formicolio, senso di pesantezza, gonfiore. Nonostante ciò, ti sarà capitato di ignorarli, anche più di una volta.

Si tratta di sintomi molto frequenti, riconducibili a una circolazione sanguigna difficoltosa, che possono essere accentuati da:

  • Sovrappeso
  • Squilibri ormonali
  • Stile di vita (in prevalenza sedentario)
  • Cattive abitudini
  • Alimentazione disordinata
  • Gravidanza (in alcuni casi)

Amare le proprie gambe significa prendersene cura ogni giorno, intervenendo lì dove è possibile. L’alimentazione, per esempio, è un fattore sul quale puoi agire per contrastare e migliorare i disturbi legati a una cattiva circolazione. Ecco 10 alimenti autunnali golosi e nutrienti, che diventeranno i nuovi alleati dei tuoi arti inferiori.

AGRUMI

Sono una buona fonte di vitamina C, nota per le sue proprietà antiossidanti. Oltre a contrastare l’azione dei radicali liberi, questa vitamina idrosolubile protegge i vasi sanguigni delle gambe, preservandone la buona funzionalità.

ZUCCA E CAROTE

Sono verdure davvero deliziose e ricche di betacarotene, un pigmento vegetale che dona loro il caratteristico colore arancione. Il betacarotene è un antiossidante e precursore della vitamina A, che favorisce la microcircolazione. Ti piace la zucca arrostita? Preparala seguendo questa ricetta!

FUNGHI

Che autunno sarebbe senza una zuppa, un risotto, delle fettuccine o un contorno di funghi? Questi cibi versatili si contraddistinguono per la presenza di sali minerali, in particolare modo di potassio, essenziale per il benessere dell’apparato circolatorio e anche la contrazione muscolare.

SPINACI, BIETOLE, VERZA

Vantano buone quantità di antiossidanti, ma anche di potassio e vitamine A e C. Ecco la ricetta dell’insalata di spinaci, mandarini e melograno: perfetta per questo periodo!

FRUTTA DI COLORE ROSSO/VIOLA

L’uva, i fichi tardivi, le melagrane e le prugne sono saporiti, nutrienti e utili per il benessere delle gambe. Sono infatti fonte di antiossidanti quali i polifenoli, che favoriscono l’elasticità dei capillari e la circolazione sanguigna.

CIPOLLE

Il loro sapore deciso rende speciale anche il piatto più insipido; in più contengono potassio e tengono a bada la ritenzione idrica e il gonfiore.

FINOCCHI

Possiedono buone quantità di potassio e acqua che, come sai, favorisce l’eliminazione delle tossine.

PESCE

Salmone e pesce azzurro sono ricchi di omega 3, grassi polinsaturi che promuovono l’elasticità delle membrane cellulari e concorrono alla buona salute della microcircolazione. Prova la ricetta del salmone marinato al limone contro le gambe gonfie.

FRUTTA SECCA

Introducendo nella tua alimentazione mandorle, noci e semi vari, potrai assicurarti l’assunzione di omega 3, ma anche di tanti sali minerali e delle vitamine B ed E, dalle proprietà antiossidanti.

CASTAGNE

Tra le protagoniste indiscusse di questa stagione, queste piccole delizie sono anche molto apprezzate per le proprietà nutrienti. Si distinguono perché sono fonte di vitamine e minerali, specie di potassio.

AGRUMI

Sono una buona fonte di vitamina C, nota per le sue proprietà antiossidanti. Oltre a contrastare l’azione dei radicali liberi, questa vitamina idrosolubile protegge i vasi sanguigni delle gambe, preservandone la buona funzionalità.

ZUCCA E CAROTE

Sono verdure davvero deliziose e ricche di betacarotene, un pigmento vegetale che dona loro il caratteristico colore arancione. Il betacarotene è un antiossidante e precursore della vitamina A, che favorisce la microcircolazione. Ti piace la zucca arrostita? Preparala seguendo questa ricetta!

FUNGHI

Che autunno sarebbe senza una zuppa, un risotto, delle fettuccine o un contorno di funghi? Questi cibi versatili si contraddistinguono per la presenza di sali minerali, in particolare modo di potassio, essenziale per il benessere dell’apparato circolatorio e anche la contrazione muscolare.

SPINACI, BIETOLE, VERZA

Vantano buone quantità di antiossidanti, ma anche di potassio e vitamine A e C. Ecco la ricetta dell’insalata di spinaci, mandarini e melograno: perfetta per questo periodo!

FRUTTA DI COLORE ROSSO/VIOLA

L’uva, i fichi tardivi, le melagrane e le prugne sono saporiti, nutrienti e utili per il benessere delle gambe. Sono infatti fonte di antiossidanti quali i polifenoli, che favoriscono l’elasticità dei capillari e la circolazione sanguigna.

CIPOLLE

Il loro sapore deciso rende speciale anche il piatto più insipido; in più contengono potassio e tengono a bada la ritenzione idrica e il gonfiore.

FINOCCHI

Possiedono buone quantità di potassio e acqua che, come sai, favorisce l’eliminazione delle tossine.

PESCE

Salmone e pesce azzurro sono ricchi di omega 3, grassi polinsaturi che promuovono l’elasticità delle membrane cellulari e concorrono alla buona salute della microcircolazione. Prova la ricetta del salmone marinato al limone contro le gambe gonfie.

FRUTTA SECCA

Introducendo nella tua alimentazione mandorle, noci e semi vari, potrai assicurarti l’assunzione di omega 3, ma anche di tanti sali minerali e delle vitamine B ed E, dalle proprietà antiossidanti.

CASTAGNE

Tra le protagoniste indiscusse di questa stagione, queste piccole delizie sono anche molto apprezzate per le proprietà nutrienti. Si distinguono perché sono fonte di vitamine e minerali, specie di potassio.

In aggiunta, cerca di bere almeno 1,5 o anche 2 litri di acqua al giorno. In questa stagione potresti prepararti una buona tisana o un infuso, preferibilmente non zuccherati.

Preferisci poi delle cotture leggere, come quella al forno, alla griglia o al vapore, e riduci il consumo di sale, ma anche degli alimenti che lo contengono, come insaccati e formaggi. La ritenzione idrica, infatti, può essere provocata da un’assunzione eccessiva di alimenti ricchi di sodio che tende a trattenere acqua. Puoi invece insaporire le tue portate con le spezie che più ti piacciono; se non ti dispiace il gusto “piccante”, ogni tanto potresti aggiungere del peperoncino fresco: contiene vitamine e sali minerali.

Ascolta dunque le tue gambe e aiutale a stare bene, scegliendo con attenzione i cibi da portare sulla tavola!

Banner Stasiven offerta