Anche tu non vedevi l’ora che l’autunno facesse capolino? Ecco alcune destinazioni dove rilassare la mente e prenderti cura delle tue gambe!

L’aria inizia a rinfrescarsi e le giornate si fanno più corte. È arrivato l’autunno, la stagione dai colori caldi che dona sollievo al corpo, e soprattutto alle gambe, tormentate dal caldo incessante dei mesi precedenti.

 

Dietro alla comparsa di fastidiose e antiestetiche condizioni, qual, senso di pesantezza, cellulite, formicolio, presenza di capillari fragili, crampi, edemi, gonfiori agli arti inferiori, c’è l’insufficienza venosa, un disturbo di natura vascolare che causa un ristagno dei liquidi e una cattiva circolazione periferica. Se anche tu ti trovi spesso in questa situazione, probabilmente sai quanto sia importante prendersi cura in modo costante delle gambe.

 

In autunno, cosa puoi fare per loro? Per prima cosa, evita il più possibile la sedentarietà, facendo movimento e attività fisica tutti i giorni. Per ottenere ulteriore giovamento, associa anche una buona idratazione e concediti dei trattamenti specifici che sfruttino le numerose proprietà dell’acqua.

 

Ecco 5 mete che possono giovare non solo alla salute delle tue gambe, ma anche a quella del tuo corpo. Il tutto, impiegando semplicemente ciò che la natura ti offre.

Terme di Castrocaro

Questo centro termale in Emilia Romagna vanta la presenza di acqua salsobromoiodica, ricca di sali minerali come lo iodio e il bromo, ideale per il trattamento di diverse patologie respiratorie, ginecologiche e circolatorie. Nello specifico, sono state evidenziate le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie per terapie locali. Viene utilizzata, ad esempio, nella balneoterapia per curare i disturbi vascolari periferici. I getti provenienti dagli idromassaggi, insieme all’alta densità salsoiodica aumentano la velocità della circolazione sanguigna, favorendo il benessere delle gambe.

Terme di Bormio

Qui è possibile prendersi cura delle gambe facendo, ad esempio, un percorso vascolare. È stato ideato per migliorare la circolazione sanguigna degli arti inferiori e consiste nel camminare seguendo un itinerario dove all’acqua termale fredda si alterna a quella calda. Grazie ai getti dell’idromassaggio, alle caratteristiche della stessa acqua termale, allo sbalzo termico a cui vengono sottoposte le gambe, questo percorso è un dolce massaggio che agisce tonificando e migliorando la sensazione di pesantezza e la dilatazione capillare.

Lago di Tovel

Si trova in Trentino, nella bella Val di Non, e in autunno regala colori e panorami mozzafiato. Questo bacino naturale è a circa 1.178 metri di altitudine e la flora che ne compone il paesaggio ti lascerà senza parole: un tripudio di colori incastonati in un angolo magico. È possibile passeggiare seguendo il sentiero che fa il giro del lago; il percorso è semplice e adatto a tutti. È dunque l’ideale per la buona salute delle tue gambe che hanno bisogno di movimento, ma con moderazione.

Parco giardino Sigurtà

Spostandosi in Veneto, più precisamente a Valeggio sul Mincio, c’è uno dei giardini botanici più belli e più grandi d’Italia: il parco Sigurtà. Ha tanti punti di interesse come il Viale delle Rose, il Labirinto, il grande Tappeto Erboso, il giardino delle piante officinali, la Passeggiata Panoramica. Si tratta infatti di un parco molto ampio, con numerosi percorsi, che si estende per circa 10 chilometri percorribili in diversi modi, anche a piedi o in bicicletta per mantenere in allenamento le gambe. In autunno poi, potrai godere della fioritura di numerosi fiori e piante come le begonie e l’hibiscus syriacus.

Sentiero dei castagneti

Se vuoi ammirare ad occhi aperti il foliage, un fenomeno in cui le piante abbandonano il loro colore verde per passare al rosso, al giallo e all’arancione propri dell’autunno, allora devi percorrere il sentiero dei castagneti che da Brentonico porta a Castione, un borgo medievale in Trentino. Il percorso è facile, piuttosto breve ed è immerso tra magnifici castagneti. Una volta in paese, potrai degustare le specialità tipiche, tra le quali i marroni!

Se opti per un’escursione in prossimità di un lago o tra i castagni, ricorda di portare con te una o più borracce d’acqua per assicurarti la giusta idratazione; inoltre indossa calze e scarpe comode, ad esempio da trekking.

 

Preferisci un trattamento ad hoc in un centro termale? Potresti ritagliarti un po’ di tempo per una passeggiata nei dintorni da fare a piedi o in bicicletta, pedalando per qualche chilometro. Tutte queste attività ti aiuteranno a mantenere le gambe allenate, evitando di gravare troppo sulle vene. Il segreto sta nel tenerle in movimento favorendo la circolazione, senza mai esagerare.

Banner Stasiven offerta