13 accorgimenti utili per migliorare la circolazione e attenuare i sintomi dell’insufficienza venosa negli anziani.


 
Gambe che si gonfiano e piedi come salsicciotti, vene varicose che emergono sottopelle come dei grovigli bluastri, fatica a fare anche solo due passi, dolore alle gambe, senso di intorpidimento e quel fastidioso prurito che dai piedi sale fino al polpaccio: sono solo alcuni dei sintomi tipici dell’insufficienza venosa, un disturbo della circolazione periferica che molte persone sperimentano dopo la mezza età.

 

Ci sono, infatti, diversi fattori di rischio che si sommano nelle persone “over”, oltre all’età che avanza e affatica tutto il corpo: menopausa nelle donne, decenni di cattive abitudini come le sigarette o i troppi alcolici sia per le donne che per gli uomini, una dieta poco sana che magari abbia prodotto sovrappeso e obesità, compresenza di malattie croniche come il diabete, l’ipertensione, le malattie autoimmuni, l’ipercolesterolemia ecc. Quanti si riconoscono in questo identikit?

 

box prodotto stasiven

Tra gli acciacchi dell’età c’è anche un indebolimento dell’apparato circolatorio, e in particolare del microcircolo delle gambe e dei piedi. Per rinforzare i vasi sanguigni in modo da migliorare la circolazione si possono adottare tutta una serie di comportamenti virtuosi che vanno da una dieta ricca di antiossidanti all’uso di gel flebotonici e integratori fitoterapici amici della circolazione.

Chiedi in farmacia Scarica l’ebook

 

Tutto il corpo invecchia, anche i vasi sanguigni

Tra le tante conseguenze dell’invecchiamento, purtroppo, c’è anche l’indebolimento di tutto l’apparato cardiocircolatorio, e in particolare di quello degli arti inferiori. Ecco perché le gambe dell’anziano sono spesso “acciaccate”.

 

Cosa fare? Naturalmente non è possibile riportare indietro l’orologio, e neppure sostituire il sistema venoso indebolito con uno nuovo di zecca, ma è comunque possibile fare molto per limitare i danni e le conseguenze più serie dell’insufficienza venosa. Per ottenere subito un miglioramento della circolazione e quindi della salute delle gambe dell’anziano, si può ad esempio agire sullo stile di vita, sulla dieta, sulle abitudini, persino sull’abbigliamento.

 

Come migliorare la salute delle gambe dell’anziano

Ecco 13 consigli utili che anche dopo la mezza età è possibile seguire senza troppa difficoltà:

  • Modificare la propria dieta assumendo più cibi amici delle vene. Ad esempio, frutta e verdura di color rosso-viola o arancione (barbabietole, mirtilli, carote, peperoni, zucca, ciliegie, fragole, pomodori ecc.), perché ricche di antiossidantiflavonoidi e in particolare antociani – che rinforzano il tono venoso. Benissimo anche pesci ricchi di omega 3 come le sardine e il salmone, la frutta secca a guscio, le banane (ricche di magnesio e potassio, minerali che fanno bene al cuore e facilitano il drenaggio dei liquidi), i cereali integrali che contengono fibre, gli agrumi e kiwi ricchi di vitamina C (ottimo antinfiammatorio naturale, protegge la salute dei vasi e riduce la probabilità di formazione di trombi). Se si è in sovrappeso è anche bene studiare con un nutrizionista un buon regime ipocalorico salutare per smaltire i chili in eccesso senza disagi
  • Praticare attività sportiva dolce, come l’idroterapia. Acqua gym e nuoto svolgono un’azione benefica sulla circolazione delle gambe, migliorando la pressione dei vasi in modo omogeneo e senza generare sforzo
  • Indossare calze elastiche a compressione graduata. Questi dispositivi sono comodi e piacevoli da usare perché ad ogni passo si percepisce un miglioramento della circolazione e una riduzione del senso di fatica e di pesantezza. Sono molto utili per prevenire la formazione di varici e sono disponibili anche per gli uomini
  • Indossare scarpe comode con rialzo e plantare anatomico. Una buona scarpa aiuta i vasi presenti nel piede a pompare con maggior efficienza il sangue verso l’alto. E’ utile dunque sottoporsi ad una visita da un ortopedico per studiare dei plantari su misura da inserire nelle calzature, sia invernali che estive
  • Applicare sulle gambe gel flebotonici e rinfrescanti in estate, che svolgano una funzione astringente (che quindi renda i vasi più tonici ed elastici) in modo da contrastare l’azione dilatativa del calore
  • Assumere integratori amici della circolazione a base fitoterapica. Bene infusi o compresse a base di mirtillo, di centella asiatica, di cumarina, e bene anche il lievito di birra da assumersi al mattino a digiuno
  • Fare piccoli esercizi per evitare la stasi venosa negli arti inferiori. Un esempio? Ruotare le caviglie in senso orario e antiorario per stimolare la circolazione, ad esempio a fine giornata
  • Ridurre le dosi di sale, che aumenta la pressione sanguigna e fa male alla circolazione in generale aumentando anche la ritenzione idrica a carico di caviglie e gambe
  • Dormire con le gambe leggermente sollevate. Basta posizionare un cuscino sotto i piedi in modo che risultino un pochino più in alto del cuore. In questo modo si facilita il ritorno del sangue verso il muscolo cardiaco e i vasi periferici riposano
  • Usare un poggiapiedi quando si sta davanti alla tv o alla scrivania, e ogni tanto sdraiarsi sul divano con i piedi in alto (oppure dotarsi di poltrone vibromassaggianti o almeno reclinabili)
  • Camminare di più (senza eccedere), soprattutto al mattino quando la temperatura dell’aria è tiepida o fresca. Al mare, fare delle rigeneranti passeggiate sul bagnasciuga
  • Curare l’idratazione della cute delle gambe, che con l’età diventa sempre più sottile e secca. In tal modo si proteggono anche i vasi sottostanti
  • Bere più acqua: le persone avanti con gli anni sentono meno lo stimolo della sete, ma questo può portare, oltre alla disidratazione, anche ad una ritenzione di liquidi negli arti inferiori che rallenta ulteriormente la circolazione. Pertanto è bene portarsi sempre dietro una bottiglietta di acqua anche quando si esce

admin.infurin

This is a paragraph.It is justify aligned. It gets really mad when people associate it with Justin Timberlake. Typically, justified is pretty straight laced. It likes everything to be in its place and not all cattywampus like the rest of the aligns. I am not saying that makes it better than the rest of the aligns, but it does tend to put off more of an elitist attitude.