Corte, magre, carnose, storte… Scopri come rendere le tue gambe favolose con le scarpe giuste.

Come giudichi le tue gambe? Nove donne su dieci affermano di non avere un buon rapporto con i loro arti inferiori, per lo meno sotto il profilo estetico. Ciò accade perché guardiamo a modelli di perfezione pressoché impossibili da trovare in natura. Persino le modelle mostrano qualche difetto, figuriamoci noi, comuni mortali!

 

Possiamo però imparare a valorizzare le nostre gambe proprio per le loro caratteristiche uniche. Le scarpe sono l’accessorio su cui puntare, ma con intelligenza. Perché se non tutte le calzature sono adatte a tutti i tipi di gambe, alcune sono senza dubbio perfette per metterle in risalto e minimizzarne i difetti.

 

Sei pronta? Guardati in modo obiettivo (non critico!), individua il tratto saliente delle tue gambe, e scopri le scarpe perfette per loro.

LE SCARPE PER CHI HA LE GAMBE CORTE

Tacchi, non c’è da sbagliare. Ma attenzione: gambe corte, spesso fanno rima con piede piccolo. Dunque le calzature ideali per allungare le estremità dovranno avere un tacco non troppo alto, meglio se sottile, con un eventuale plateau a sua volta modesto, e lasciare caviglia e dorso del piede più liberi possibile. Occhio ai colori: il nude e tutti i torni affini al color carne – rosa cipria, beige, crema, écru – sono indicati per illudere l’occhio di chi guarda che la gamba sia più lunga di quel che è in realtà, proprio perché non vi è uno stacco netto tra la pelle e la scarpa. Se, quindi, siamo in inverno e indossi collant coprenti (neri o colorati), abbinali a scarpe che abbiano sfumature di colore molto simili. Infine: la punta! Allungata e affusolata.

 

 

LE SCARPE PER CHI HA LE GAMBE CARNOSE

Ecco il cruccio di tante donne: le gambe grosse! Non tutte le gambe carnose, però, lo sono allo stesso modo, e negli stessi punti. Consideriamo cosce e polpacci ben torniti, come snellirli solo con un paio di scarpe? Puntando su modelli che non segnino la caviglia, con un tacco bello robusto. Scegli decolleté con tacco alto e quadrato, o anche sandali di questa foggia, con una o due fasce non troppo sottili. Vanno benissimo le bon ton sul genere Lady Mary, con fascetta sul dorso del piede, ma anche gli stivali morbidi, meglio neri o scuri, che senza fasciare la gamba ne camuffano la rotondità.

LE SCARPE PER CHI HA LE GAMBE MOLTO MAGRE

Le gambe a stecchino possono essere mortificanti, ma in realtà offrono ottime prestazioni, se ben valorizzate. Punta su scarpe con tacchi e lacci alla schiava, con molte fibbie e colori vivaci, anche a contrasto, e punte stondate. Per il tempo libero ottime le ballerine stampate, le espadrillas e le zeppe con allacciatura incrociata alla caviglia, le stringate e le francesine, i tronchetti e gli ankle boots, le sneakers avvolgenti e arrotondate, meglio se chiare o colorate. Bene anche gli stivali da cavallerizza, che hanno una sagomatura standard, e gli stivali da cowgirl se ami lo stile country.

 

LE SCARPE PER CHI HA LE GAMBE STORTE

Le gambe possono essere storte in due modi: ad arco o a X. In entrambi i casi, il difetto è nelle ginocchia, e per tale ragione occorre creare illusoriamente un bilanciamento a livello di caviglia. Se hai le gambe ad arco, ad esempio, puoi camuffare l’eccessiva distanza tra le ginocchia indossando stivali morbidi con gambale largo e/o a pieghe. In generale, e questo vale anche per le gambe a X, puntare su stivali e stivaletti è una buona strategia. Ecco i modelli più adeguati a minimizzare il difetto: moon boot e stivali da pioggia per l’inverno, stivali da cowboy, da biker e a mezza gamba con pieghe in suede (anche con frange e nappine) per la mezza stagione. Bene anche i sandali con fascia morbida alla caviglia per l’estate.

 

LE SCARPE PER CHI HA LE CAVIGLIE GROSSE

Anche in questo caso, mai segnalare in rosso il difetto! Pollice verso per tronchetti, ankle boots e scarpe con cinturino e lacci alla schiava. Bene, invece, tutte le calzature che non evidenziano questa parte della gamba un po’ troppo robusta. Le decolleté sono la tipologia di scarpa da preferire, con un po’ di tacco e il plateau. Le stringate non vanno ugualmente bene, così come non ti si addicono le ballerine, mentre un mocassino con rialzo sul tallone potrebbe essere più adatto al tuo caso. Ottimi tutti gli stivali che nascondono la caviglia. Paradossalmente, uno stivaletto aderente in tessuto, suede o vernice può essere un tuo prezioso alleato. Indossali sotto jeans e pantaloni, ma anche gonne lunghe. Ti sentirai e tuo agio e con caviglie ultra snelle!

 

Ti sono piaciute queste idee per far apparire la silhouette meno allungata? Allora continua a seguirci perché abbiamo tanti altri consigli in serbo per te! Guarda tutti i look