Il benessere delle gambe si ottiene anche a tavola grazie a un menu mirato a contrastare gonfiore, pesantezza e cellulite.

Piedi e caviglie sempre gonfie, gambe stanche e pesanti soprattutto la sera, capillari che si rompono facilmente, pelle a buccia d’arancia  e quegli strani formicolii che danno la sensazione di non avere il pieno controllo dei propri arti inferiori: che disagio! Ebbene sì, l’insufficienza venosa è un disturbo che si ripercuote sulla vita di tutti i giorni contribuendo a renderla un po’ più faticosa. Infatti chi soffre di questa disfunzione circolatoria deve combattere quotidianamente con tutti i suoi sintomi senza sapere bene come risolverli. E questo può accadere in inverno, ma soprattutto tipicamente in estate quando fa più caldo.

 

Si va un po’ per prove e tentativi, lavorando sul singolo sintomo – ad esempio la cellulite o le venuzze in rilievo o gli edemi alle caviglie –  senza rendersi conto che la carta vincente, piuttosto, è una strategia a 360 gradi.
Uno dei fronti più efficaci di questa strategia è offerto direttamente dalla natura, grazie a tanti prodotti alimentari ricchi di sostanze benefiche per la salute e il benessere delle gambe. Ci sono cibi che sono una vera e propria miniera di sostanze antiossidanti in grado, in modo del tutto naturale, di rinforzare e rendere più elastiche le vene e di migliorare, così, la circolazione del sangue.

 

box prodotto stasiven

Più frutta e meno dolci, più verdura e ortaggi, tanto pesce e cereali integrali per gambe leggere e in forma! L’alimentazione è il primo passo per prevenire e combattere i più comuni problemi degli arti inferiori, e fa parte di una strategia a 360 gradi che prevede anche uno stile di vita più attivo e l’utilizzo di prodotti specifici per contrastare la stasi venosa.

Chiedi in farmacia Scarica l’ebook

 

I principi nutritivi più preziosi per combattere l’insufficienza  venosa

Tra le sostanze più utili per il benessere delle gambe ci sono sicuramente:

  • Vitamina C: è uno dei più potenti antinfiammatori presenti in natura, ha un effetto rinforzante sui vasi sanguigni e contrasta la tendenza alla cellulite
  • Betacarotene: è un pigmento antiossidante color giallo-arancio anche definito precursore della vitamina A, perché una volta ingerito si trasforma in questa vitamina. E’ benefico per la salute dei vasi e contribuisce a migliorare la microcircolazione
  • Bioflavonoidi e antociani: si tratta di sostanze pigmentate antiossidanti di colore rosso-viola che hanno un effetto straordinario sul tono e sull’elasticità dei vasi e dei capillari, contrastando in modo efficace il ristagno di sangue e la formazione di edemi e cellulite
  • Potassio: minerale indispensabile per la contrazione muscolare e per la salute di tutto l’apparato cardiocircolatorio. Assicurarsene una buona quota contribuisce a al benessere delle gambe e le rinforza
  • Omega 3: sono acidi grassi “buoni” che fanno bene alle vene e al cuore

 

In quali cibi troviamo tutte queste meravigliose sostanze nutritive?

 

Gli alimenti sì

Ecco la classifica dei 10 alimenti che proprio non possono mancare sulla tavola per migliorare la salute delle gambe e aiutare i vasi a pompare meglio il sangue:

  • Mirtilli (ma anche altri frutti di colore rosso-viole come more, ciliegie, ribes, lamponi e fragoline)
  • Uva, soprattutto rossa e nera
  • Ananas
  • Carote
  • Zucca
  • Cereali integrali e crusca (ricche di fibre che contrastano l’assorbimento degli zuccheri a livello intestinale)
  • Salmone e sardine
  • Cavolo rosso e barbabietola rossa
  • Spinaci, bietole e tutti i vegetali a foglia verde
  • Cavoli e broccoli

 

Tutti questi cibi andrebbero consumati, se non ogni giorno, per lo meno diverse volte a settimana, ad esempio il pesce almeno tre, mentre frutta e ortaggi devono essere presenti ad ogni pasto (variandoli anche in base alla stagionalità).

 

I mirtilli e l’ananas si possono trovare anche sotto forma di tisane e infusi da sorseggiare ogni giorno: caldi in inverno e ben freddi in estate.

Gli alimenti no

Tra i cibi che ostacolano la circolazione ci sono in particolare gli zuccheri semplici come il comune saccarosio che si usa per dolcificare il caffè e per preparare golosi dessert, ma anche il glucosio nascosto in tanti cibi confezionati come le classiche merendine o i biscotti, ma anche nei sughi pronti e persino nelle carni lavorate. Mangiare troppi dolci fa male ai vasi perché gli zuccheri danneggiano il tessuto di rivestimento delle vene e dei capillari rendendoli più fragili, inoltre favoriscono anche la tendenza all’infiammazione e alla cellulite. Lo stesso discorso vale per le bibite dolci e per i superalcolici.

 

Il menu ideale: ricco di antiossidanti e povero di zuccheri raffinati

Ecco un esempio di menù perfetto per gambe sane e leggere:

  • Colazione: succo fresco di ananas, uno yogurt magro con aggiunta di cereali integrali e o muesli con frutti di bosco, una banana
  • Spuntino di metà mattina: una ciotolina di mirtilli freschi, oppure un kiwi
  • Pranzo: trancio di salmone al forno con contorno di broccoli al vapore, un panino integrale e una macedonia di frutta
  • Merenda: uno yogurt ai cereali o una porzione di frutta secca (ad esempio 30 g di noci o mandorle, ricche di omega 3 e omega 6)
  • Cena: vellutata di zucca o di carote, un uovo in camicia con contorno di insalata verde fresca o di spinaci passati in padella e un frutto (ad esempio due mandarini o una mela)

 

Leggi tutti i consigli per le tue gambe

admin.infurin

This is a paragraph.It is justify aligned. It gets really mad when people associate it with Justin Timberlake. Typically, justified is pretty straight laced. It likes everything to be in its place and not all cattywampus like the rest of the aligns. I am not saying that makes it better than the rest of the aligns, but it does tend to put off more of an elitist attitude.