Agosto e settembre, i mesi per eccellenza per gustare i pomodori, un toccasana per la salute. Anche delle gambe! Specialmente se la ricetta è deliziosa, come questa…

Presenti sulle tavole tutto l’anno, i pomodori d’estate raggiungono il massimo della loro maturazione e gusto. In natura nulla è lasciato al caso: si possono preparare in fresche insalate, veloci piatti di pasta o elaborare in conserve per l’inverno. Del resto… Cosa c’è di più veloce, sano e buono da preparare d’estate, in vacanza ma non solo, di un buon piatto a base di pomodori? Nulla di certo!

 

Quello che c’è da sapere è che questo frutto tipico della stagione estiva è utile anche per contrastare alcuni disturbi legati alla cattiva circolazione delle gambe che proprio con il caldo tendono a peggiorare (gonfiore, senso di pesantezza agli arti inferiori, capillari rotti, ritenzione idrica e cellulite). Come? Grazie agli antiossidanti e ad altri preziosi nutrienti che contengono, vitamina C in primis.

 

Per la loro versatilità in cucina si possono preparare in mille modi diversi, per avere una dieta quanto più varia possibile, ma oggi vogliamo proporre una ricetta semplice, un must anche per un pranzo o una cena in compagnia di amici, senza sudare troppo ai fornelli!

 

box prodotto stasiven

Dove trovare tanti bioflavonoidi e vitamina C, alleati preziosi per combattere contro la cattiva circolazione venosa? In STASIVEN COMPRESSE e STASIVEN TOP, integratore alimentare e dermocosmetico che agiscono in combinazione per permetterti di ritrovare la bellezza e il benessere delle tue gambe!

Chiedi in farmacia Scarica l’ebook

 

Spaghetti integrali con pomodorini freschi e basilico

Ingredienti e dosi per 2 persone

  • 150 gr di spaghetti integrali
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • 15 pomodorini maturi ma sodi (non spappolati) preferibilmente di quelli a grappolo e/o ciliegini
  • Sale q.b.
  • 4-5 foglie di basilico

 

Preparazione

Metti a bollire una consistente quantità di acqua in una pentola alta e vers al momento giusto gli spaghetti integrali, salando al punto giusto.

 

Lava e asciuga i pomodorini. Poi tagliali a metà, cercando di eliminare l’eccesso di semini se presente. Contestualmente versa l’olio e l’aglio in una padella (meglio se una cosiddetta “saltapasta”, ovvero larga e con i bordi rialzati).

 

Versa i pomodorini nel soffritto di aglio e olio, aggiungi un pizzico di sale e mescola con delicatezza per un paio di minuti fino a quando si appassiscano un po’, poi copri con un coperchio lasciando cuocere a fuoco lento.

 

Quando gli spaghetti integrali sono adeguatamente al dente (dopo 5 minuti circa), scolali e trasferiscili nella padella. Può essere utile l’aggiunta di un po’ d’acqua di cottura.

 

La cottura va ultimata mantecando spaghetti e pomodorini insieme per un paio di minuti (o fino a quando i liquidi si saranno ben assorbiti). Metti 2 foglie di basilico prima dell’ultima mescolata e poi impiatta con altre foglioline a decorazione: gli spaghetti saranno pronti da gustare!

 

Altre piccole accortezze? Se vuoi puoi aggiungere pepe o peperoncino oppure impiegare un cucchiaio di pesto per insaporire in modo più deciso. Il sale? Se usato in eccesso non è amico della salute, e men che meno del benessere delle gambe e della circolazione sanguigna: nei pomodorini puoi evitare di aggiungerlo, per un gusto più pieno e naturale.

 

I pomodori amici delle gambe? Scopri perché

La salute delle gambe è frutto anche di una dieta corretta e ricca di nutrienti che favoriscano la circolazione sanguigna, come la vitamina C e i bioflavonoidi, entrambi potenti antiossidanti che, se assunti insieme, migliorano in sinergia la loro efficacia benefica. I pomodori ne sono ricchissimi!

 

Un singolo pomodoro, così come una tazza di pomodorini, fornisce il 40% del fabbisogno giornaliero di vitamina C e ha la maggiore concentrazione di licopene (il flavonoide/carotenoide che ne caratterizza anche il colore rosso) di ogni altro alimento. Non a caso il nome scientifico di questo frutto della terra è Solanum lycopersicum.

 

Assumere con la dieta ogni giorno le giuste quantità di flavonoidi e vitamina C rafforza in modo fisiologico, naturale, le pareti dei vasi sanguigni, le rende più elastiche e meno soggette a dilatarsi, rompersi o infiammarsi.

 

Inoltre, un consumo regolare di pomodori – o comunque di alimenti contenenti licopene – è in grado di abbassare i livelli del colesterolo LDL (cattivo) e dei trigliceridi nel sangue: ciò previene l’ossidazione dei grassi in circolo, esercitando una generale protezione nell’apparato cardiocircolatorio, non solo alle gambe!

 

Pomodori e salute, meglio crudi o cotti?

In genere la verdura e gli ortaggi vanno mangiati crudi per preservare al massimo le loro proprietà nutrizionali e questo vale anche per i pomodori. Tuttavia rappresentano una curiosa eccezione: la cottura aumenta le concentrazioni di licopene, il loro tesoro prezioso, cioè quella sostanza che aiuta il corpo a contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare. Dunque? I pomodori crudi o cotti, se belli rossi e maturi, sono sempre un tocco di salute e di gusto.

 

Leggi tutte le ricette per le tue gambe

admin.infurin

This is a paragraph.It is justify aligned. It gets really mad when people associate it with Justin Timberlake. Typically, justified is pretty straight laced. It likes everything to be in its place and not all cattywampus like the rest of the aligns. I am not saying that makes it better than the rest of the aligns, but it does tend to put off more of an elitist attitude.